Bordeaux, burgundy, vinaccia, fino ad arrivare alla nuova sfumatura di Pantone chiamata magenta purple. Colori simili che vengono comunemente definiti bordeaux.

Da cosa dipendono le variazioni dei nomi?

La risposta è semplicissima: dalle combinazioni dei colori!

Ti ricordi quando da bambina ti divertivi a mescolare le tempere?

In base a come dosavi i colori primari (rosso, giallo e blu), ottenevi colori diversi.

Lo stesso vale per il bordeaux: in base alle variazioni quantitative di rosso, blu e nero, la tonalità ottenuta sarà più fredda (verso il viola) o calda (verso il marrone).

Nella storia della moda, il bordeaux ha sempre rappresentato il colore della ricchezza, soprattutto se utilizzato con tessuti pregiati come il velluto o la seta che spesso rivestivano le pareti dei palazzi nobiliari o venivano utilizzati per gli abiti delle donne delle famiglie più prestigiose.

A differenza del rosso, colore audace per antonomasia, il bordeaux sa valorizzare qualunque femminilità con discrezione, al punto da poter essere un ottimo sostituto del nero, soprattutto negli accessori.

Acquistare un paio di scarpe o una borsa bordeaux è una valida alternativa al nero, visto che si adatta perfettamente per essere abbinato con tantissime tonalità differenti, anzi si potrebbe dire che il bordeaux è un perfetto colore passepartout che si intona facilmente con qualsiasi outfit.

Non solo: il bordeaux valorizza ogni tipo di fisicità e non conosce limiti anagrafici.

Una scarpa bordeaux è una scelta vincente anche per un piede dal numero grande.

Se finora hai sempre solo acquistato scarpe grandi nere per essere sicura di non sbagliare, è arrivato il momento di osare. Cambiare colore di calzature non metterà alla ribalta la lunghezza del tuo piede, ma la tua eleganza, contribuendo a donarti un tocco glamour che farà la differenza con ogni stile che vorrai interpretare.

Non ti sei ancora convinta a trovare una valida alternativa al tuo amato nero? Forse conoscere alcuni pezzi iconici bordeaux che hanno fatto la storia della moda ti aiuterà a convincerti!

  1. Via con il bordeaux nel cinema

Nella storia del cinema, il bordeaux è stato scelto per rappresentare in un’indimenticabile scena da ballo, l’indole ribelle e sfrontata di Rossella O’Hara, una delle eroine cinematografiche più famose di tutti i tempi.

Ricamato con cristalli e pietre e rifinito con dettagli in marabou dal costumista Walter Plunkett, l’abito indossato da Vivien Leigh ha contribuito a rendere la capricciosa Rossella O’Hara una vera e propria anticipatrice delle influencer contemporanee.

Che il merito sia stato anche dovuto allo splendido colore dell’abito?

Rossella Hoara
Fonte: Scarlet Boulevard

 2. Il bordeaux nel make-up

Il bordeaux è un colore molto utilizzato nel mondo del make-up, soprattutto per gli smalti e i rossetti.

Il primo brand a scoprire l’enorme potenzialità del bordeaux sulle unghie è stato nel 1994 Chanel, con il suo celeberrimo Rouge Noir.
Copiatissimo da molte aziende, nessuna finora è riuscita a eguagliare la bellezza di quella tonalità di bordeaux tendente al marrone.

La lucentezza e la pienezza del Rouge Noir sono così ipnotiche da renderlo un sostituto del rosso.

Chanel ha avuto l’abilità di realizzare una tonalità di bordeaux senza tempo, per autentiche fuoriclasse della moda. Prova ad osservare da vicino il Rouge Noire: la sindrome di Stendhal è assicurata!

 

Chanel Smalto Rouge Noir
Fonte: Style Shouts

Se vuoi ottenere un’aria sofisticata, dalle lievi tinte dark, non c’è niente di meglio di un rossetto bordeaux per acquisire un fascino diverso.
Tra i rossetti bordeaux presenti sul mercato, Bette della linea Audacious lipstick di Nars è uno di quelli da tenere sempre a portata di mano nel proprio beauty-case.

Se vuoi avvolgerti tra i rossetti bordeaux più lussuosi, la scelta non può che ricadere nell’intensa tonalità matte di Near Dark del lipstick di Tom Ford.

Rossetto Tom Ford
Fonte: Luisa Via Roma

Preferisci un mood più pop?
La scelta per te può essere Bite me di Too Faced, una tinta per labbra molto pigmentata con una tonalità di bordeaux che sfocia nel fucsia.

3. Il bordeaux nelle borse

Smalti e rossetti non ti hanno ancora convinto a convertirti al bordeaux?

Sai che c’è un’azienda che ha creato delle borse must-have famose proprio per il loro colore bordeaux?

Non ti sto parlando di borsettine usa e getta, ma di autentici capolavori di pelletteria.

Il brand in questione è Cartier, una delle eccellenze mondiali della gioielleria, famosissimo per i bracciali con la chiusura a pantera, tornati di grande tendenza nelle ultime stagioni.

Negli Anni Settanta, Cartier decise di diversificare il suo business lanciando una linea di accessori di pelletteria e profumeria chiamata Must, divenuta riconoscibilissima per le appassionate di moda grazie alla scelta del colore bordeaux.

L’intuizione di Cartier fu vincente e venne copiata da altri brand dell’alta gioielleria come Tiffany.

Le borse Must di Cartier sono un vero e proprio cimelio fashion e i modelli vintage hanno addirittura quotazioni all’asta per il loro valore altissimo!

Borsa Must di Cartier
Fonte: Collector Square

4. Il bordeaux di Fabergé

Anche nell’oggettistica di lusso, il bordeaux è un colore molto utilizzato per valorizzare materiali preziosi.

E’ il caso della maison Fabergé, divenuta famosa per le “uova imperiali” dello Zar.

La storia vuole che nella Pasqua del 1885 lo Zar di Russia Alessandro III commissionò la realizzazione di un uovo di Pasqua d’oro all’orafo Peter Carl Fabergé come regalo per la moglie, l’imperatrice Maria Dagmar di Danimarca.

Il successo dell’uovo pasquale fu straordinario, al punto da diventare uno dei simboli dell’azienda.

Da allora le uova Fabergé sono realizzate in vari materiali, come oro, cristallo e porcellana e hanno come caratteristica la vivacità dei colori, tra cui spicca il bordeaux.

Nel catalogo del brand è molto presente il bordeaux sia nelle collezioni di gioielli in cui sono molto presenti i rubini, sia nella collezione di oggettistica, in cui si trovano ciotole, uova e contenitori e bicchieri di cristallo.

Uova Feberge
Fonte: Saint Petersburg

Hai avuto modo di osservare come il bordeaux sia uno dei colori che rappresentano al meglio il lusso, nel make-up, nella pelletteria e nell’oggettistica?

5. Come abbinare il bordeaux ai tuoi outfit?

Indossare qualcosa di bordeaux è quindi un segno di classe e raffinatezza, soprattutto se scegli di portare le scarpe di LURAH nei numeri grandi in quella tonalità.

Ma con quali abbinamenti indossare le tue scarpe LURAH in bordeaux nel numero grande?

Come anticipato prima, con delle scarpe bordeaux puoi divertirti a provare ogni tipo di outfit che ti senti di sperimentare.

Nero+bordeaux=mood elegante

Abbinare un paio di scarpe bordeaux su un outfit total black è perfetto per una reinterpretazione contemporanea del concetto di eleganza.

Gli stivali bordeaux di LURAH con fascia in pelle pitonata sono perfetti da indossare sul più classico dei classici little black dress: il tubino nero.

Se vuoi smorzare la leziosità che a volte può avere il tubino nero che hai nell’armadio, abbinarlo con un paio di stivali bordeaux consentirà di conferirgli una freschezza insolita, tale che anche le tue amiche di sempre ti chiederanno se hai acquistato un nuovo abito nero.

Fonte: LURAH

Provate per credere!

Jeans+bordeaux=il nuovo codice dell’urban style

Il jeans è uno dei tessuti più comodi e pratici che esistano, ma è anche uno di quelli considerati meno eleganti.

Se al tuo amatissimo paio di jeans affiancherai il comodo e bellissimo stivale in due toni di bordeaux di LURAH, perfetto per i tuoi piedi con il numero grande, offrirai per le strade della tua città una nuova versione dello stile urbano, coniugando la praticità allo chic.

Non solo: con un paio di stivali bordeaux valorizzerai al meglio il tuo fisico, soprattutto ora che saremo tutte ricoperte come panettoni dai nostri confortevolissimi e inseparabili piumini.

stivale punta camoscio lurah 44
Fonte: LURAH
Celeste+bordeaux=il massimo del glamour

Se non sei tra le affezionate amanti del nero e ami sperimentare nuovi abbinamenti di colori, potresti abbinare un outfit celeste con le scarpe d’Orsay di LURAH in colore bordeaux: ti sembrerà di essere una tra le influencer più amate degli stilisti.

Sebbene possa sembrarti strana, la combinazione tra celeste (soprattutto quello polvere) e il bordeaux è tra quelle più amate dalle donne più fashioniste del pianeta.

Consideri Anne Wintour, la potente direttrice di Vogue America, il tuo mito?

Indossando un abito celeste con un paio di stivali potrai cavalcarne le orme, anche con i tuoi piedi dal numero grande.

Fonte: LURAH
Beige+bordeaux: il nuovo classico

Sei stanca di abbinare nero su nero? Non ami combinazioni di colore eccessive e la sobrietà è la password del tuo dress code?

Prova ad abbinare le nuance più calde dei beige e del cammello con le décolleté bordeaux di LURAH, avrai un look sofisticato per il mix di camoscio e vernice e reinterpretato con nuove tonalità.

Per sovvertire i canoni dell’eleganza e apparire sempre discreta, potresti abbinare un caldo maxi pull bianco in lana (se di cachemire ancora meglio) a un pantalone beige (magari un jeggins, un incrocio tra un pantalone sportivo e un leggins) unendolo all’indosso delle décolleté bordeaux: sarai impeccabile.

Se vuoi andare oltre i tuoi soliti schemi potresti osare un total look bianco: con il bordeaux è una combinazione che ti lascerà senza parole.

dcollete-bordeaux-camoscio-vernice-lurah-lato
Fonte: LURAH
Rosa+bordeaux=una rivisitazione del bon ton

Sei cresciuta con il mito di Barbie? Non sai resistere alla tentazione di indossare qualcosa di rosa?

Se temi di essere ormai cresciuta per vestirti con un outfit in puro stile Mattel, potresti provare ad abbinare il rosa al bordeaux: risulterai sofisticata e bon ton senza apparire stucchevole.

Il bordeaux renderà il tuo look da bambola più sexy, senza sembrare volgare.

Potresti giocare con più nuance di colore unendo un maglioncino rosa pastello a una gonna fucsia e spezzare il tutto con uno stivale bordeaux.

Un altro abbinamento molto cool è unire un maglioncino rosso a dolcevita, una gonna di tulle rosa ad una delle 3 proposte di scarpe in numeri grandi in colore bordeaux di LURAH: sarai eccentrica e riconoscibilissima senza scioccare nessuno.

Come hai visto, acquistare una scarpa bordeaux di LURAH, con una produzione interamente made in Italy e una scelta di pellami eccellenti e studiata solo per piedi dai numeri grandi è molto indovinato per reinterpretare te stessa come vuoi, tutte le volte che desideri.

Ricordati sempre che la prima regola per essere eleganti è scegliere una scarpa comoda, da indossare con tranquillità in ogni momento della giornata.

Soprattutto una calzatura come lo stivale deve essere prodotto con la massima attenzione.

La prima regola per scegliere uno stivale bordeaux per piedi lunghi è abbinarlo al comfort dei tuoi piedi. Solo dopo esserti assicurata la comodità dei tuoi piedi importanti, potrai sbizzarrirti nella scelta degli outfit più adatti a rappresentare chi sei.

Il benessere del tuo piede è la scelta di stile più importante!